Guanti per bambini: migliori prodotti di Ottobre 2021, prezzi, recensioni

Come proteggere le mani dei piccoli dal freddo quando il clima diventa particolarmente rigido?

Con un paio di guanti per bambini, of course!

In commercio trovate diversi modelli di guanti, realizzati con tessuti diversi.

Ma come scegliere i migliori per assicurare calore, traspirabilità e comodità ai bambini?

Scopriamolo insieme in questa guida.

Perché scegliere i guanti per bambini

Le estremità del corpo, sono quelle in cui maggiormente si disperde il calore.

Testa, mani e piedi, sono quelli a cui si dovrebbe prestare più attenzione, in inverno, ecco perché, insieme al cappello e ai calzettoni di lana, è utile fare indossare ai piccoli anche i guanti per bambini.

Sì, lo so che a volte è difficile fare indossare dei guanti ai bambini. Loro hanno bisogno di muoversi continuamente, di esplorare il mondo, toccandolo con le mani nude.

In commercio, però, ci sono dei modelli di guanti per bambini che riescono a riscaldare le loro mani pur continuando a poterle usare, e a breve vedremo quali sono.

Come scegliere i guanti per bambini

Innanzitutto, quando scegliete i guanti per bambini, fate attenzione al tipo di tessuto utilizzato.

Desistete da quelli realizzati in fibre sintetiche, perché ci sono alcuni casi in cui, anche con temperature molto basse, i bambini sudano molto.

Quando sono al parco a giocare, per esempio, non stanno un attimo fermi, e se indossano dei guanti con tessuti sintetici, il sudore rimane bloccato all’interno.

Questo, oltre a provocare disagio nei bambini (non è bello avere la sensazione di “mani bagnate”!), potrebbe farli ammalare.

Se, per esempio, li tolgono da soli mentre giocano e ve li lanciano al volo senza che possiate accorgervi delle loro mani sudate, il sudore si raffredderà sulla loro pelle, facendo raffreddare loro, di conseguenza.

Per i guanti da bambini è necessario scegliere sempre tessuti naturali come la lana, il misto lana o il cachemire, che è quello che costa di più ma che offre anche maggiore calore e morbidezza.

Comunque, un paio di guanti in lana vanno più che bene. Anzi, meglio ancora il misto lana/cotone o il misto lana/seta, che sono più morbidi e non rischiano di pizzicare sulla pelle.

Quelli in cachemire li potete riservare per le occasioni più importanti, come per una cerimonia, una festa o per la notte di Natale, abbinati a cappottini e giacche eleganti, per un look davvero ricercato 😉

Ma andiamo a vedere quali sono i modelli di guanti per bambini disponibili in commercio.

Guanti per bambini classici

I guanti per bambini classici, sono quelli che coprono tutta la mano e anche le dita, con uno spazio dedicato a ciascun dito, in modo che possano comodamente continuare a utilizzarli.

Lo svantaggio di questi guanti è che è difficile farli indossare ai bambini, e dovrete essere sempre disponibili ad aiutarli per metterli.

Ci sono delle situazioni in cui, però, questo non è possibile. Quando sono a scuola, per esempio, una volta averli tolti sarà difficile vederli tornare a casa con i guanti indossati!

Guanti per bambini: i mittens

Avete mai sentito parlare dei mittens? Forse voi li conoscete come guanti per bambini “senza dita” e, per intenderci, sono l’equivalente delle muffolette per bambini più piccoli.

I guanti mittens si indossano e si sfilano facilmente perché l’unica forma del dito che prendono, è quella del pollice.

In questo modo, i bambini non avranno difficoltà a metterli e levarli, il che è molto comodo sia per loro che per voi!

Di contro, l’impossibilità di non poter utilizzare le mani al meglio, potrebbe scoraggiarli e indurli a levarli molto spesso per liberarsene.

Sono quindi indicati per tutte quelle situazioni in cui siete sicuri che non avranno bisogno di usare molto le mani, come durante il tragitto casa/scuola.

In questo caso, potrete sperare di vedere i vostri figli uscire da scuola con i guanti indossati 😉

I mezzi guanti per bambini

Per i bambini più grandicelli, che spesso sopportano mal volentieri i guanti, esistono i mezzi guanti, ovvero quelli che lasciano scoperte tutte o la punta delle quattro dita, tranne il pollice.

In questo modo, i bambini avranno piena libertà di utilizzo delle mani e talvolta vorranno tenerli anche mentre sono in casa o a scuola, perché tengono le loro mani al caldo, senza intralciarne i movimenti.

Alcuni modelli di mezzi guanti per bambini con le sole punte scoperte, comprendono anche un “cappuccio” che, quando indossato, li trasforma in mittens, in modo da dare maggiore protezione e calore.

Guanti per bambini: le muffole

Se il bambino è neonato o ha meno di 3 anni, il guanto più indicato è la muffola, ovvero quello che ha solo il pollice separato dalle altre quattro dita.

Le muffole (o manopole) sono pratiche, coprono e proteggono le mani dei bambini, e soprattutto vi permettono di metterle in maniera molto veloce, in modo che il bambino non si innervosisca.

Design dei guanti per bambini

Se i vostri piccoli sono particolarmente insofferenti ai guanti, potete scegliere uno dei tanti modelli colorati e spiritosi presenti in commercio.

Ci sono alcuni guanti per bambini, per esempio, che sono lavorati a maglia e che hanno delle bellissime forme di animaletti: topini, coniglietti, cagnolini e tanti altri, che potrebbero invogliare anche i più diffidenti!

Indossandoli, infatti, i bambini potranno anche giocarci, perché diventano una sorta di finger game (gioco con le dita) da fare da soli con gli amichetti!

Ci sono poi guanti di tutti i tipi e per tutti i gusti: con pon pon, paillette, brillantini, fiocchetti, con semplici forme geometriche o a righe, per i maschietti… insomma, trovate veramente di tutto!

Un consiglio? Lavate sempre i guanti insieme e in un apposito sacchetto per la biancheria, perché sono come i calzini: spesso non si trova il compagno!

Quanto costano i guanti per bambini

Il prezzo dei guanti per bambini dipende molto dal tessuto utilizzato e dal modello.

In generale, potrete spendere tra gli 8 e i 15 euro, e avete anche la possibilità di scegliere i coordinati cappellino/sciarpa/guanti, che vi consentono di risparmiare qualcosina.

Se i vostri figli sono seminatori seriali di guanti dappertutto e quindi li perdono molto spesso, vi conviene acquistare dei guanti classici ma in confezione multipack, dove ne sono presenti anche 12 paia!

Certo, si tratta di guanti senza arte né parte, semplici modelli spesso anche monocolore, ma almeno svolgono la loro funzione primaria, che è quella di riscaldare le mani dei piccoli 😉

Mamma blogger, scrittrice, ghostwriter e web content writer. Mi divido tra la soddisfazione dei bisogni delle mie piccole pesti e la scrittura. E ancora non ho capito quale delle due attività mi dia più soddisfazione!

https://rominacardia.wordpress.com/

Back to top
menu
Abbigliamento Bambini